• Non sono presenti suggerimenti perché il campo di ricerca è vuoto.

La disidratazione a bassa temperatura dell’erba medica

La disidratazione a bassa temperatura dell’erba medica

Nel panorama dell'alimentazione animale, la disidratazione a bassa temperatura dell'erba medica emerge come una vera e propria rivoluzione, segnando un punto di svolta nel modo in cui pensiamo alla nutrizione e al benessere degli animali. 

Questo metodo, non rappresenta solo un'innovazione tecnologica, ma è anche emblema di un cambio di paradigma nel settore. 

Attraverso la disidratazione a bassa temperatura dell’erba medica, Agricole Forte ha elevato la qualità del foraggio, garantendo un prodotto che conserva al meglio le sue proprietà nutritive essenziali.

Per questo, ci immergeremo adesso nel cuore di questa tecnologia avanzata, esplorando come l’erba medica disidratata a bassa temperatura di Agricole Forte stia ridefinendo gli standard di qualità e nutrizione nel settore dell'alimentazione animale, offrendo un confronto con i metodi tradizionali di essiccazione e sottolineando i numerosi benefici che questa tecnica porta.

Innovazione nella disidratazione: Il Metodo Forte

La disidratazione dell'erba medica adottata nel Metodo Forte si distingue per l'utilizzo di tecniche all'avanguardia. Il processo inizia subito dopo la raccolta dell'erba medica, che viene falciata di fresco e riposa in campo per un periodo limitato. Questo pre-appassimento è fondamentale per ridurre le perdite nutrizionali e organolettiche causate dall'ossidazione e dalla fermentazione spontanea.

L’applicazione del Metodo Forte porta in seguito ad un’elevatissima preservazione delle proprietà nutrizionali dell'erba medica

Infatti, grazie alla disidratazione a bassa temperatura, che avviene secondo un rigoroso processo, elementi vitali come il Beta carotene, le Vitamine A, B2, B3, il potassio, gli Omega-3, le proteine, i sali minerali, le xantofille e gli zuccheri vengono mantenuti intatti. 

Ciò assicura che il foraggio sia di alta qualità, ricco di nutrienti essenziali per la dieta degli animali.

Tecnologia e sostenibilità del processo di disidratazione

Il processo di disidratazione dell’erba medica utilizza gas naturale e un supporto tecnologico avanzato per ridurre l'umidità dell'erba medica a un livello stabile tra il 10% e il 12%

Questo non solo garantisce una maggiore sostanza secca, ma contribuisce anche alla sostenibilità ambientale dell'intero processo

Inoltre, la fase di raffreddamento con aria condizionata prima della pressatura e dell'imballaggio assicura la conservazione di una fibra lunga e "elastica", fondamentale per la salute digestiva degli animali.

Differenze con i metodi tradizionali di essiccazione

A differenza dei metodi di essiccazione tradizionali, che spesso comportano una prolungata esposizione al sole e un maggior rischio di perdita di nutrienti, la disidratazione dell'erba medica a bassa temperatura di Agricole Forte offre un maggiore controllo sul processo. Questo metodo riduce significativamente il rischio di micotossine e alfatossine, garantendo un prodotto finale più sicuro e di qualità superiore.

Ma quali sono i benefici dell'uso dell'erba medica disidratata nell'alimentazione animale in allevamento? 

Diamo un'occhiata più da vicino a questo aspetto.

Applicazioni pratiche e vantaggi nutrizionali

La disidratazione dell’erba medica non è solo un processo tecnologico avanzato, ma porta con sé una serie di benefici tangibili sia per gli allevatori che per gli animali. L'erba medica disidratata di Agricole Forte, grazie alla sua alta concentrazione di nutrienti, diventa un elemento essenziale nelle diete di ruminanti e monogastrici

I foraggi di erba medica, ricchi di proteine e fibre, supportano la salute digestiva degli animali, migliorando la loro efficienza alimentare e contribuendo a una crescita sana e sostenibile. Inoltre, la facilità di conservazione e la lunga durata di conservazione dell'erba medica disidratata la rendono una scelta pratica per gli allevatori.

Impatto economico e ambientale

Oltre ai vantaggi nutrizionali, la disidratazione dell’erba medica ha un impatto significativo sull'aspetto economico e ambientale dell'allevamento

La riduzione delle perdite organolettiche e la preservazione delle proprietà nutrizionali si traducono in un minor spreco di risorse e in un miglioramento dell'efficienza produttiva. Inoltre, l'approccio sostenibile adottato da Agricole Forte, permette la riduzione dell'impronta carbonica del processo produttivo, sostenendo la visione di un'agricoltura più rispettosa dell'ambiente.

La disidratazione dell’erba medica rappresenta quindi una svolta significativa nel settore dell'alimentazione animale. Con la sua capacità di preservare le proprietà nutrizionali dell'erba medica e di ridurre l'impatto ambientale, questo metodo si posiziona come una soluzione ideale per gli allevatori moderni

Agricole Forte, con la sua esperienza e innovazione, basa la sua intera proposta su prodotti di alta qualità che rispondono alle esigenze di un mercato sempre più attento alla sostenibilità e al benessere animale.

La disidratazione a bassa temperatura dell'erba medica non è quindi solo una scelta nutrizionale, ma un passo verso un futuro più verde e sostenibile nell'allevamento.